Browsing Tag

dieta

Food

TORTA DI PANCAKES – UNA TORTA DI COMPLEANNO LIGHT

30th giugno 2017

“Che torta bellissima!”, “Come l’hai fatta?”,”La ricetta?”, “La voglio provare!!!” “Ma che torta è?”.

Queste sono solo alcune delle vostre reazioni sulla mia torta di pancakes, dopo che ho postato la foto  su Instagram, Facebook e WhatsApp.

Così Ieri ho compiuto 34 anni! Un compleanno di Mercoledì, nel mezzo della mia healthy-fit routine (che fortuna!). Come ho detto più volte, solo la Domenica è il mio “foodporn day”, cosí ho pensato di prepararmi una torta leggera leggera e fit… LA TORTA DI PANCAKES!

È senza glutine, senza burro, senza lievito, con solo un cucchiaio di zucchero in totale e senza lattosio. 

Ecco com’è andato il mio B-day:

Martedì sera ho preparato la mia torta di pancakes. E sulle note di Tiziano Ferro, seguito da Beyoncé ed altra musica fricchettona, ho completato il mio capolavoro verso le 22:00, poi subito a letto. 

La mattina del compleanno, la sveglia mi ha buttata giù dal letto alle h. 5.45, mi sono preparata per andare a lavoro ed alle h.6:15 ho svegliato Ale per celebrare il mio Compleanno all’alba! Poverino… 

Ho scelto questo party al sorgere del sole (che non si è visto), primo perchè la Torta pancake è perfetta per la colazione, secondo perchè sapevo già che dopo lavoro saremmo rientrati tardi.

La sera, infatti, siamo andati a teatro a vedere “THE LION KING”; spettacolo favoloso, da aggiungere alla lista delle cose da fare a Londra.

E cosí alle h 6:00  esprimo il mio desiderio and Happy Birthday To me!

TORTA PANCAKE

Adesso tocca a voi! Please, prendere carta e penna o stampare questa pagina!

Di cosa avremo bisogno:

Pancakes

Crema di yogurt

Frutta fresca: fragole – mirtilli – banane o altra frutta a piacere.

Glassa di cioccolato.

Confettini colorati. 

Prima di tutto preparare i pancakes,   Per comodità io li ho preparati il giorno prima (ve lo consiglio) e conservati in frigorifero coperti con pellicola. 

INGREDIENTI PER I PANCAKES:

200 gr di farina di quinoa

200 gr di farina di grano saraceno 

600 ml di latte di mandorle o riso

Un uovo

Un pizzico di sale

Alternativa:

400 gr di farina per dolci normale

Latte vaccino 

PROCEDIMENTO:

Unire le farine ed un pizzico di sale, aggiungere l’uovo sbattuto ed infine il latte. Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e denso ma non troppo.

In una padella anti aderente, riscaldata, versare circa un mestolo di composto e diffonderlo per tutto il fondo della padella. Il risultato dev’essere una sorta di crepe. Quando si saranno formate delle bolle in superficie allora girare il pancake e cuocerlo per qualche secondo dall’altro lato. 

Poi preparare la crema di yogurt per la farcitura. Anche questa l’ho preparata il giorno prima (consiglio!) e conservata in frigorifero.

INGREDIENTI PER LA CREMA DI YOGURT:

50 gr di fecola di patate

40 gr di zucchero 

500 ml latte di mandorle (o altro)

300 gr Yogurt Greco o Yogurt di Soya

PROCEDIMENTO:

Riscaldare il latte, quando sarà quasi bollente, aggiungerlo alla fecola di patate e zucchero senza formare grumi. 

Girare fino a quando la crema sarà densa. Coprire con pellicola e lasciarla raffreddare completamente.

Quando sarà fredda aggiungere un vasetto di 350gr di Yogurt greco ed amalgamare il tutto con delicatezza. Riporre in frigo per un’oretta minimo. 

Se dovessero formarsi i grumi (com’è successo a me) frullare il tutto con un mixer.

Adesso ci manca la glassa di cioccolato che consiglio di prepararla poco prima di usarla.

INGREDIENTI PER LA GLASSA DI CIOCCOLATO:

150 gr di cioccolato fondente 

Mezzo cucchiaio di zucchero

75 ml di acqua

PROCEDIMENTO:

In un pentolino, sciogliere tutti gli ingredienti insieme a fiamma bassa, girandoli spesso. 

Quando la glassa si sarà formata, lasciarla intiepidire prima di versarla sulla torta.

ASSEMBLARE LA TORTA:

Iniziare la base con un pancake, spalmarci sopra la crema di yogurt ed aggiungere fragole e banane tagliate a fettine sottili e mirtilli. Non riempire lo strato di frutta, basterà qualche fetta sparsa.

Coprire con un altro pancake e rifare la stessa procedura; quindi spalmare crema di yogurt, poi frutta, di nuovo pancake e così via fino a formare una torre. TORTA DI PANCAKE

Coprire il top con la glassa di cioccolato intiepidita e con l’aiuto di una spatola far si che il cioccolato scenda sui lati in modo casuale ed disordinato.

Decorare con confettini.

Riporre in frigo per almeno un’oretta prima di servire.

 

Ho cercato di essere chiara il più possibile, tutti gli step per la preparazione sono di estrema facilità! Per qualsiasi domanda lasciatemi un commento.

Approfitto del momento per ringraziarvi tutti per gli auguri siete stati tantissimi e molto affettuosi. 

With love, Ross




Food

OVERNIGHT PORRIDGE – COME PREPARARLO PER UNA COLAZIONE SANA

6th giugno 2017
overnight porridge - fiocchi d'avena

Dunque…vorrei una colazione che:

  1. sia giá pronta al mio risveglio, come in albergo.

  2. rispetti la mia alimentazione povera di grassi e riccha di nutrienti.

  3. sia perfetta per il lavoro ed il pre workout.

  4. sia gustosa e non triste.

  5. facile e veloce da preparare.

  6. che possa farmi dormire fino all’ultimo minuto e trasportarla in borsa. 

Forse non tutti gli essere umani desiderano queste tre cose ma sono sicura che il 70% lo pretende. Se state pensando che venga qualcuno a prepararvela, vi sbagliate. Lol!

Basterá impiegare cinque minuti del vostro tempo la sera, prima di andare a letto.

Fino ad ora vi ho ossessionato le mattine con i porridge in versione classica. Da oggi vi perseguiteró con questa versione da frigo che vi attende dopo una lunga notte di riposo.

Sono un irrefrenabile ”porridgista”! Quando ero in Italia giá mangiavo l’avena a colazione, non sempre, ma era presente nel reparto cereali e cose per la colazione, della mia cucina. In Inghilterra sono proprio passata al partito dei ”porridgisti”.

Per me compro il porridge senza glutine e come avrete visto nei post precedenti, oltre alla colazione, ci faccio anche delle torte light, perfette per la mia dieta fit infrasettimanale.

Ma oggi signore e signori vi mostreró questa nuova tentenza in casa nonnaCool: l’overnigt otmeal, che detto tra noi, é il porridge (avena) preparato la sera prima giá con tutti gli ingredienti e lasciato in frigo a riposo tutta la notte.

In questo modo l’avena assorbirá tutti i liquidi e prenderá il sapore della frutta. La mattina sará un vero piacere gustarvi questa colazione sana!

INGREDIENTI:

  • 4 cucchiai di fiocchi d’avena (a persona)

  • Latte vegetale quanto basta (alternativa anche latte vaccino)

  • 2 cucchiai di Yogurt 

  • 1 cucchiaino di semi di chia

  • 1 cucchiaino misto di semi di : girasole – lino – zucca

  • Una manciata di bacche di Goji

  • Miele

  • Frutta a piacere.

PROCEDIMENTO:

In un vasetto capiente o una tazza alta, aggiungere i quattro cucchiai di avena, i semi di chia, la frutta a scelta tagliata a pezzetti e lo yogurt.

Mescolare il tutto con il latte, assicurandosi che il latte penetri fino in fondo e venga assorbito da tutti i fiocchi d’avena, soprattutto quelli sul fondo.

Il porridge non deve essere secco, perché durante la notte assorbirá tutto il latte, quindi abbondare con il liquido senza problemi. Chiudere con coperchio o pellicola e riporre in frigo per tutta la notte.

La mattina guarnire con i semi di girasole, lino e zucca; aggiungere qualche manciata di bacche di Goji ed un pó di miele. 

Per i dormiglioni si consiglia di dormire fino all’ultimo minuto e portare a lavoro il porridge.

Ecco come li ho preparati io:

overnight porridge - fiocchi d'avena

Con banana e kiwi

overnight porridge ricetta

Fragole e banana

 

With Love, Ross




Food

TORTA DI PORRIDGE – RICETTA FIT

26th maggio 2017
TORTA DI PORRIDGE

Da quando ho messo piede in questa nazione, l’Inghilterra,  io ed il Porridge abbiamo stretto amicizia. Chi mi segue su instagram e facebook ormai conosce bene le mie healthy colazioni con porridge preparato in vari modi.

Almeno una volta al giorno mi viene chiesto: “ma cos’é il porridge e perché lo mangi tutti i giorni?”

Sono i fiocchi di avena!

Il porridge fa bene? SI!!! Perché una ciotola di porridge oltre alla bontá ci fornisce una carica di vitamine, fibre, carboidrati, sali minerali e la mattina e un toccasana per tutti!

Esiste anche la versione senza glutine per non tenere in disparte gli amici gluten free.

Dopo una breve lezione sul porridge andiamo a preparare LA TORTA DI PORRIDGE!

É una ricetta FIT, senza glutine, senza lievito, senza lattosio e senza burro; infatti ho sostituito il burro con la banana.

Non é una torta che cresce tanto e la consistenza é compatta e leggermente umida. Perfetta da mangiare con yogurt o da inzuppare nel latte o tea.

 Mangiare una, due, tre fette di torta al porrige la mattina o al pomeriggio senza scrupoli? Con la Ross si puó! 

INGREDIENTI:

  • 100 gr fiocchi di avena

  • 200 gr di farina

  • 350 ml di acqua

  • 120 gr di banana matura

  • 100 gr di zucchero

  • 2 uova

  • 80 gr di uvetta

  • 1 cucchiaino di cannella

  • essenza di vaniglia

  • mezzo chUcchiaino di sale

  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

PROCEDIMENTO:

Prima di tutto preparare il porridge quindi  bollire l’acqua e versarla in una ciotola con il porridge. Lasciare in ammollo per venti minuti cosí i fiocchi assorbiranno tutta l’acqua.

In una terrina, schiacciare la banana con una forchetta fino ad ottenere una consistenza cremosa, poi unire lo zucchero ed amalgamare con le fruste elettriche. Poi unire le uova ed in seguito il porridge, la vaniglia e la cannella; mescolare bene.

A parte unire la farina con il sale ed il bicarbonato, aggiungerli al composto di porridge. Infine aggiungere l’uvetta ed amalgamare.

Mettere l’impasto in una teglia da plum cake ed infornare a 180 gradi per 20/25 minuti. 

*se si dispone di una teglia rotonda una con diametro 20cm o 23 cm andrá bene lo stesso.

TORTA DI PORRIDGE

Vi è piaciuta la mia ricetta? Datemi vostre notizie nei commenti e seguitemi sui vari social per tenerci in contatto. Thank you!!

With Love, Ross

Food

LENTICCHIE AL LIMONE E CURCUMA CON SALMONE

18th maggio 2017

Questa ricetta sembra difficile ma non lo è per niente! Le lenticchie al limone e curcuma è uno dei miei piatti che rientra nei 30 minuti di preparazione.In genere mangio solo la zuppa di lenticchie al limone ma questa volta presa dall’ inspirazione ho arricchito la ricetta con curcuma e salmone.

È un piatto salutare, proteico, ricco di OMEGA3 e poi è buono!

Io ho usato le lenticchie rosse, che poi diventano gialle, ma si possono usare anche le lenticchie normali.
Quello che consiglio di fare è metterle a bagno per almeno un’oretta / due in modo da facilitarne la cottura e la digestione. Non so voi ma io quando mangio legumi mi viene una “panza” che sembro al nono mese di gravidanza… con le lenticchie meno e tenendole a bagno non mi danno più fastidio.

Non vi fornisco le dosi precise perchè di solito cucino le lenticchie in abbondanza e le mangio anche un paio di volte a settimana quindi, non sto li a misurare con la bilancia.

Ingredienti:

• Lenticchie rosse / normali
• Filetto di salmone
• Peperone rosso
• Qualche pomodorino
• Due/tre fette di limone
• Prezzemolo
• Mezza cipolla bianca
• Un cucchiaino raso di curcuma
• Olio EVO.  

Procedimento:

In una padella mettere il filetto di salmone con il succo di un limone. Coprire con coperchio e cuocere per circa 10/15 minuti. Dipende dalla grandezza del filetto.

Tritare la cipolla ed il peperone rosso ed in una pentola, unire tutti gli ingredienti; quindi, cipolla, peperone, pomodorini, prezzemolo e le lenticchie precedentemente tenute in ammollo e poi sciacquate.

Aggiungere acqua appena sopra il livello delle lenticchie e cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio. A cottura ultimata aggiungere la curcuma ed olio di oliva e mescolare a fuoco spento.

Impiattare le lenticchie ancora calde, con il salmone e le fette di limone che profumeranno il piatto e daranno un gusto fresco.

Lenticchie limone e curcuma

Vi è piaciuta la mia ricetta? Datemi vostre notizie nei commenti e seguitemi sui vari social per tenerci in contatto. Thank you!!

With Love, Ross

Lifestyle

LATTUGA IN PADELLA CON OLIVE E GAMBERETTI

16th marzo 2017

Ma voi, la lattuga, l’avete mai cucinata?

Questa ricetta l’ho preparata in “quattro e quattr’otto” è molto saporita e velocissima da preparare. Poi è leggera, perfetta per le diete eterne!

Rientrando a casa, dopo la palestra, ho incontrato una ragazza che conosco. In realtà non so nemmeno come si chiama ma da mesi ci incontriamo sempre al supermercato, palestra, delì sotto casa. Grazie ad Amazon che mi ha lasciato un pacco da lei, ho avuto il piacere di scambiare un “Thanks” and “have a nice night” poi una serie di “Hi!” e “How are you?”quando ci incontriamo. Comunque ieri sera la conversazione è stata più profonda, eravamo al supermercato ed abbiamo parlato della nostra cena. Lei cucinava una zuppa di lattuga…??!!! L’ho comprata anch’io ed ecco il risultato…

Ingredienti

  • Due ceppi di lattuga romana

  • Olive nere

  • Gamberetti freschi o surgelati

  • Aglio

  • Condimento: sale – pepe

Procedimento

Lavare le foglie d’insalata senza tagliarle e scolarla in un colapasta, non c’è bisogno di asciugare completamente l’acqua. In un filo d’olio, soffriggere uno spicchio di aglio e quando sarà dorato aggiungere le foglie di lattuga, i gamberetti, le olive ed il sale. Coprire con coperchio e cuocere fino a quando le foglie di lattuga saranno tenere. Asciugare l’acqua in eccesso continuando la cottura senza coperchio. Aggiustare di sale ed aggiungere del pepe nero.

With Love, Ross.

FOLLOW ME ON:

Iscriviti per ricevere la newsletter!

Food

LA RICETTA PER AMARE SE STESSI E DEI PANCAKES CON FARINA DI FAGIOLI

14th febbraio 2017
FARINA DI FAGIOLI
Rieccoci é di nuovo San Valentino…
Che bello! Che noia! Wow! Finalmemnte! Che Schifo! Odio S.V.! Andiamo a cena! Non usciró! Tristezza! Felicitá! Questi sono solo una parte degli stati d’animo di oggi, per questa festa di cui non conosco l’origine.
Il mio augurio oggi va a chi si sente solo pur non essendolo, a chi é stato deluso dall’amore, a chi ha perso il proprio amore per qualche disgrazia, a chi per qualche cazzata ha distrutto un amore.
La vita va vissuta con amore, prima di tutto bisogna amare se stessi! L’amore non é solo amare il prossimo; e poi c’é l’amore della e per la  famiglia, per i figli, per le passioni, per la propria vita.
Siamo noi il nostro Valentino, che puó essere completato dall’unione  con altre persone senza peró dipendere da questo status.
Se siete delusi dall’amore, non fate in modo che questo sentimento bellissimo si trasformi in un mostruoso sentimento, altrimenti, la persona giusta, l’anima gemella non vedrá oltre quegli occhi pieni di negativitá e non saprá mai che cuore grande c’é dietro.
Qualcuno mi dirá ma tu cosa ne sai? Lo so…lo so… sono stata innamorata, single, delusa e felice come tutti noi in questo mondo. Ma nessuno mai é riuscito a togliermi ció che era mio, il mio Valentino, me stessa!
Cosa fare oggi?
Uscire per una spesa piena di dolci e ringraziare Valentino di esserci. Una scusa in piú per non sentirsi in colpa per tutto il cioccolato che mangeremo!
Ho preparato dei pancakes con farina di fagioli, che avrei preparato a prescindere da questo giorno. Ammetto che V. Mi ha ispirata e li ho fatti a cuore. Sono senza glutine e lattosio!
Questa è una ricetta fatta con amore, amore per il food e per la cucina ♥

Ingredienti:

  • 100 gr di farina di fagioli
  • 50 gr di amido di mais
  • 1 uovo
  • Latte di cocco:  quanto basta per ottenere un composto nè troppo liquido ne troppo denso.
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaio di proteine 
  • Frutta a piacere
  • Sciroppo d’acero
  • Semi di Chia.

Procedimento

Unite tutti gli ingredienti secchi, aggiungete l’uovo e in infine il latte a piccole dosi fino ad ottenere un composto denso ma non troppo.
In una padella antiaderente preriscaldata versare un mestolo (piccolo) di composto e cuocere. Quando in superficie compariranno le bolle allora girare e cuocere dall’altra parte per pochi minuti.
Condite con banana o altra frutta a piacere, semi di Chia, uvetta e sciroppo d’acero.
Ringrazio la mia cognatuzza Anna che mi ha regalato Mr frusta elettrica. 

With Love, Ross ♥

FOLLOW ME ON:

Sign up for the newsletter!

 

 

Food

ZUPPA DI LENTICCHIE ROSSE E PAPRIKA AFFUMICATA,LA RICETTA CHE SCALDA IL CUORE!

28th gennaio 2017
zuppa di lenticchie
Vi presento la ricetta che ci scalderá il cuore, la mente ed il corpo. Il suo colore porta vivacitá a tavola ed il suo sapore rilassa le menti stanche e stressate, dopo una lunga giornata e gelida.
Ma cos’é? É la zuppa di lenticchie rosse al profumo di rosmarino insaporita dal pimentón. Il pimentón é una spezia di origine spagnola, sarebbe la paprika affumicata; Io la uso in tante ricette, il suo gusto lo associo a quello della pancetta affumicata.
Le lenticchie rosse invece, fanno molto bene e sono ricche di proprietá benefiche ed a differenza delle altre lenticchie, si cucinano velocemente. La zuppa di lenticchie rosse é un piatto altamente proteico, quindi indicato anche per chi segue una dieta sportiva ricca di proteine, per i bambini, e per gli intolleranti al glutine come me.
Questa é l’ultima ricetta prima di partire per il viaggio di nozze, poi ci risentiremo tra un paio di settimane. Non preoccupatevi se non avrete mie notizie… mi sto solo godendo la vita!

Ingredienti:

  • lenticchie rosse
  • cipolla bianca
  • due carote
  • rosmarino
  • paprika affumicata /normale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

Lavare sotto l’acqua rorrente le lenticchie. In una pentola unire le lenticchie con la cipolla e le carote ben sminuzzate.
Aggiungere del rosmarino, salare e coprire con acqua, superando di poco il livello delle lenticchie. Coprire con il coperchio e cuocere per circa 20 minuti di cui, i primi 5 minuti a fiamma alta, poi a fuoco basso. Leggere comunque i tempi di cottura della confezione. Aggiungere acqua calda se necessario.
A cottura ultimata aggiungere un cucchiaino di paprika affumicata o paprika normale, un filo d’olio e servire il piato caldo.
Secret: potete sostituire la paprika con un pó di piccante se preferite.
Styling: decorare il piatto con un rametto di rosmarino ed una spolverata di paprika prima di servire.
With Love, Ross♥

zuppa di lenticchie rosse

SEGUIMI ANCHE SU:

 

Iscriviti alla newsletter!

Food

LA RICETTA DEL RISOTTO AL CAVOLO ROSSO, IL FAMOSO RISOTTO VIOLA!

23rd gennaio 2017
CAVOLO ROSSO

Bello da vedere e buono da mangiare! Se deciderete di preparare questa ricetta é importante avere la consapevolezza di presentare a tavola un risotto viola. Io me ne sono innamorata, l’ho mangiato in un ristorante qui a Londra ed ho pensato che questa sarebbe diventata una ricetta cool per il mio blog.

L’ingrediente che colora di viola il nostro piatto é il cavolo cappuccio rosso. Voi non avete idea quanto fa bene inserire questo ortaggio nella nostra dieta! Ha un sacco di proprietá benefiche, infatti,  é ricco di sali minerali, vitamine, antiossidanti e fa bene alla pelle. Il suo sapore é dolce ed é buono sia crudo che cotto.

Mi ritorna in mente questa ricetta deliziosa perché avevo già in frigo una metá di cavolo cappuccio rosso; con l’altra metá avevo preparato un’insalata sfiziosa un paio di giorni fa.

In questi giorni di freddo polare, la cosa più bella è tornare a casa da lavoro e restare chiusi al calduccio cucinando ricettine. Le faccio per noi e per voi, già dal primo boccone non vedo l’ora di correre al pc e condividere il piatto che ho realizzato. Ed ecco come preparare il risottino…

Ingredienti

  • Cavolo cappuccio
  • Riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • Vino rosso per sfumare
  • Parmigiano Reggiano 
  • Prezzemolo 
  • Per il brodo vegetale: cipolla, carota, sedano, patata

Procedimento

Prima di tutto preparare il brodo vegetale con tutti gli ingredienti ( cipolla, carota, sedano, patata). Questo si può preparare anche il giorno prima.

Soffriggere lo scalogno in olio di oliva. Aggiungere il cavolo cappuccio precedentemente tagliato alla julienne e far cuocere per 15/20 minuti circa fino a quando sarà morbido.

Aggiungere il riso e tostarlo per pochi minuti, poi alzare la fiamma e sfumare con il vino rosso. Iniziare la cottura del riso con il brodo. L’ultimo minuto mantecare con una boce di burro e Parmigiano Reggiano.

Secret: é molto importante che il cavolo si cuocia bene prima di unire il riso.

Styling: non dimenticare una spolverata di prezzemolo sul piatto e pepe.

With Love

Ross♥

RISOTTO CAVOLO ROSSO

Seguimi anche su…

SE VUOI SCRIVERMI: nonnacoolblog@gmail.com

Food

PIZZETTE DI MELANZANE: COME PREPARO QUESTA RICETTA BUONISSIMA!

18th gennaio 2017
PIZZETTE DI MELANZANE

E niente la situazione è questa: voglio provare a trasformare qualsiasi cibo in pizza! Fino ad oggi è stato possibile ed i risultati sono stati molto soddisfacenti. Ho anche superato le aspettative che si possono avere da una pizza che non pizza, cioè da una pizza che non è una vera pizza ma somiglia ad essa. Mi sono spiegata vero? Mi riferisco al top of the list, la pizza di cavolfiore che mi è piaciuta un sacco! Ed alle pizzette di pasta sfoglia non ho mica finito eh! La ricetta in questione riguarda le pizzette di melanzane. Voi solo sapete quanto amo o come vedo scritto in giro, quanto “lovvo” le melanzane. Per me sono quell’ingrediente da inserire nella lista “alla come le fai fai sono buone” noi ci siamo capiti. Non c’è bisogno di prendere nota perchè si tratta una ricetta veloce; una ricetta leggera che ci capisce quando diciamo di essere a dieta ma non riusciamo a rinunciare alla bontà.

Ingredienti

  • Melanzane
  • Pomodoro polpa o passata
  • Olive
  • Capperi
  • Parmigiano grattugiato
  • Sale, olio di oliva, origano o basilico

Procedimento

Lavare bene le melanzane e tagliarle a fette lunghe o dischi, se avete quelle rotonde. Posizionarle su una teglia rivestita con carta da forno. Bucare la superficie delle melanzane con una forchetta e distribuite un filo d’olio d’oliva su tutte le fette. Infornarle a 180/200 gradi per 20 minuti o piú, se richiesto, fino a quando risulteranno cotte.

Tirare fuori dal forno e condirle come una pizza; prima il pomodoro, poi i capperi e le olive o altro ingrediente a piacere, una foglia di basilico oppure origano ed infine il parmigiano o mozzarella.

Infornarle di nuovo per qualche minuto, fino a quando il formaggio si sarà sciolto e il pomodoro sará un pó cotto.

Secret: si possono fare in tantissimi gusti diversi.

Styling: servire come antipasto, aperitivo o come cena light!

With Love
Ross ♥

PIZZETTE DI MELANZANE

SEGUIMI ANCHE SU…

INSTAGRAM

FACEBOOK

YOUTUBE

 

Lifestyle

BISCOTTI LIGHT CON AVENA BANANA ED UVETTA

4th gennaio 2017
ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

Si lo so…siamo tutti a dieta e belli sazi dopo le feste di Natale. Questo non significa che dobbiamo punirci al punto di non meritarci nemmeno un biscottino. Iniziamo il 2017 con buoni propositi e biscotti. La ricetta che vi propongo oggi é cosí facile che anche un bambino puó realizzarla, é senza zucchero, latte, uova, burro! Di cosa saranno fatti questi cookies? Servono solo tre ingredienti che fanno tanto bene sia ai grandi che ai piccoli.

Passo subito alla ricetta senza raccontarvi la mia giornata perché il mio umore e un pó giú a causa della perdita del mio Nonnino, avvenuta dopo Natale. Come ho giá sottolineato piú volte, in questo blog ci sono io, con i miei sbalzi di umore, i miei sentimenti, i miei giorni Si ed i miei giorni No. Scrivo sul food ma anche sul mio stile di vita, senza sprecare il mio tempo nella ricerca di un personaggio che mi possa rappresentare e mascherare. Sono me stessa, mi esprimo come meglio so fare… e se vi dico che sono un giú, non faró nulla per apparire diversa da come sono oggi. NonnaCool é un nome, un’ispirazione…sono Io. Non é mia intenzione annoiarvi, la vita continua e se penso al Nonno, la prima cosa che mi viene in mente é quanto adorava mangiare…!!!

E mangiamo!

Ingredienti per circa 12 biscotti

3 Banane mature

100 grammi di fiocchi d’avena

100 grammi di uvetta

Procedimento

Schiacciare le banane in una terrina fino ad ottenere una crema, aggiungere i fiocchi d’ avena ed amalgamate bene; infine aggiungere l’uvetta e continuare ad amalgamare.

Disporre un cucchiaio di composto su una teglia antiaderente e moddellarlo dandogli la forma di un biscotto. continuare cosí fino a quando il coposto terminerá.

Cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a quando risulteranno ben dorati.

Fate raffreddare prima di mangiarli.

Adesso potete prepararvi il vostro tea preferito e godervi il vostro teatime con i biscottini di nonnaCool!

Secret: si puó sostituire l’uvetta con le gocce di cioccolato.

Spero la ricetta vi piacerá, questo é solo il primo post di questo nuovo anno… trascorreremo insieme tanto tempo e condivideremo la passione per il food e non solo. Su nonnaCool lifestyle, viaggi , idee e novitá vanno a braccetto.

Un meritato grazie a tutti voi che mi seguite e mi fate crescere ogni giorno.

Happy 2017

With love

Ross ♥

*Oltre alla ricetta, c’é anche una diretta di facebook che feci tempo fa durante la preparazione. Clicca qui -> video .

 

biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta

ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dieteticiricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

Seguimi anche su…

INSTAGRAM: nonnaCool

FACEBOOK: nonnacoolblog

YOUTUBE: nonnacool

 

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Close

Fatal error: Call to undefined function is_product_category() in /home/blastiko/public_html/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 452