Browsing Tag

senza glutine

Food

OVERNIGHT PORRIDGE – COME PREPARARLO PER UNA COLAZIONE SANA

6th Giugno 2017
overnight porridge - fiocchi d'avena

Dunque…vorrei una colazione che:

  1. sia giá pronta al mio risveglio, come in albergo.

  2. rispetti la mia alimentazione povera di grassi e riccha di nutrienti.

  3. sia perfetta per il lavoro ed il pre workout.

  4. sia gustosa e non triste.

  5. facile e veloce da preparare.

  6. che possa farmi dormire fino all’ultimo minuto e trasportarla in borsa. 

Forse non tutti gli essere umani desiderano queste tre cose ma sono sicura che il 70% lo pretende. Se state pensando che venga qualcuno a prepararvela, vi sbagliate. Lol!

Basterá impiegare cinque minuti del vostro tempo la sera, prima di andare a letto.

Fino ad ora vi ho ossessionato le mattine con i porridge in versione classica. Da oggi vi perseguiteró con questa versione da frigo che vi attende dopo una lunga notte di riposo.

Sono un irrefrenabile ”porridgista”! Quando ero in Italia giá mangiavo l’avena a colazione, non sempre, ma era presente nel reparto cereali e cose per la colazione, della mia cucina. In Inghilterra sono proprio passata al partito dei ”porridgisti”.

Per me compro il porridge senza glutine e come avrete visto nei post precedenti, oltre alla colazione, ci faccio anche delle torte light, perfette per la mia dieta fit infrasettimanale.

Ma oggi signore e signori vi mostreró questa nuova tentenza in casa nonnaCool: l’overnigt otmeal, che detto tra noi, é il porridge (avena) preparato la sera prima giá con tutti gli ingredienti e lasciato in frigo a riposo tutta la notte.

In questo modo l’avena assorbirá tutti i liquidi e prenderá il sapore della frutta. La mattina sará un vero piacere gustarvi questa colazione sana!

INGREDIENTI:

  • 4 cucchiai di fiocchi d’avena (a persona)

  • Latte vegetale quanto basta (alternativa anche latte vaccino)

  • 2 cucchiai di Yogurt 

  • 1 cucchiaino di semi di chia

  • 1 cucchiaino misto di semi di : girasole – lino – zucca

  • Una manciata di bacche di Goji

  • Miele

  • Frutta a piacere.

PROCEDIMENTO:

In un vasetto capiente o una tazza alta, aggiungere i quattro cucchiai di avena, i semi di chia, la frutta a scelta tagliata a pezzetti e lo yogurt.

Mescolare il tutto con il latte, assicurandosi che il latte penetri fino in fondo e venga assorbito da tutti i fiocchi d’avena, soprattutto quelli sul fondo.

Il porridge non deve essere secco, perché durante la notte assorbirá tutto il latte, quindi abbondare con il liquido senza problemi. Chiudere con coperchio o pellicola e riporre in frigo per tutta la notte.

La mattina guarnire con i semi di girasole, lino e zucca; aggiungere qualche manciata di bacche di Goji ed un pó di miele. 

Per i dormiglioni si consiglia di dormire fino all’ultimo minuto e portare a lavoro il porridge.

Ecco come li ho preparati io:

overnight porridge - fiocchi d'avena

Con banana e kiwi

overnight porridge ricetta

Fragole e banana

 

With Love, Ross




Food

LENTICCHIE AL LIMONE E CURCUMA CON SALMONE

18th Maggio 2017

Questa ricetta sembra difficile ma non lo è per niente! Le lenticchie al limone e curcuma è uno dei miei piatti che rientra nei 30 minuti di preparazione.In genere mangio solo la zuppa di lenticchie al limone ma questa volta presa dall’ inspirazione ho arricchito la ricetta con curcuma e salmone.

È un piatto salutare, proteico, ricco di OMEGA3 e poi è buono!

Io ho usato le lenticchie rosse, che poi diventano gialle, ma si possono usare anche le lenticchie normali.
Quello che consiglio di fare è metterle a bagno per almeno un’oretta / due in modo da facilitarne la cottura e la digestione. Non so voi ma io quando mangio legumi mi viene una “panza” che sembro al nono mese di gravidanza… con le lenticchie meno e tenendole a bagno non mi danno più fastidio.

Non vi fornisco le dosi precise perchè di solito cucino le lenticchie in abbondanza e le mangio anche un paio di volte a settimana quindi, non sto li a misurare con la bilancia.

Ingredienti:

• Lenticchie rosse / normali
• Filetto di salmone
• Peperone rosso
• Qualche pomodorino
• Due/tre fette di limone
• Prezzemolo
• Mezza cipolla bianca
• Un cucchiaino raso di curcuma
• Olio EVO.  

Procedimento:

In una padella mettere il filetto di salmone con il succo di un limone. Coprire con coperchio e cuocere per circa 10/15 minuti. Dipende dalla grandezza del filetto.

Tritare la cipolla ed il peperone rosso ed in una pentola, unire tutti gli ingredienti; quindi, cipolla, peperone, pomodorini, prezzemolo e le lenticchie precedentemente tenute in ammollo e poi sciacquate.

Aggiungere acqua appena sopra il livello delle lenticchie e cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio. A cottura ultimata aggiungere la curcuma ed olio di oliva e mescolare a fuoco spento.

Impiattare le lenticchie ancora calde, con il salmone e le fette di limone che profumeranno il piatto e daranno un gusto fresco.

Lenticchie limone e curcuma

Vi è piaciuta la mia ricetta? Datemi vostre notizie nei commenti e seguitemi sui vari social per tenerci in contatto. Thank you!!

With Love, Ross

Food

LA RICETTA DEL RISOTTO AL CAVOLO ROSSO, IL FAMOSO RISOTTO VIOLA!

23rd Gennaio 2017
CAVOLO ROSSO

Bello da vedere e buono da mangiare! Se deciderete di preparare questa ricetta é importante avere la consapevolezza di presentare a tavola un risotto viola. Io me ne sono innamorata, l’ho mangiato in un ristorante qui a Londra ed ho pensato che questa sarebbe diventata una ricetta cool per il mio blog.

L’ingrediente che colora di viola il nostro piatto é il cavolo cappuccio rosso. Voi non avete idea quanto fa bene inserire questo ortaggio nella nostra dieta! Ha un sacco di proprietá benefiche, infatti,  é ricco di sali minerali, vitamine, antiossidanti e fa bene alla pelle. Il suo sapore é dolce ed é buono sia crudo che cotto.

Mi ritorna in mente questa ricetta deliziosa perché avevo già in frigo una metá di cavolo cappuccio rosso; con l’altra metá avevo preparato un’insalata sfiziosa un paio di giorni fa.

In questi giorni di freddo polare, la cosa più bella è tornare a casa da lavoro e restare chiusi al calduccio cucinando ricettine. Le faccio per noi e per voi, già dal primo boccone non vedo l’ora di correre al pc e condividere il piatto che ho realizzato. Ed ecco come preparare il risottino…

Ingredienti

  • Cavolo cappuccio
  • Riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • Vino rosso per sfumare
  • Parmigiano Reggiano 
  • Prezzemolo 
  • Per il brodo vegetale: cipolla, carota, sedano, patata

Procedimento

Prima di tutto preparare il brodo vegetale con tutti gli ingredienti ( cipolla, carota, sedano, patata). Questo si può preparare anche il giorno prima.

Soffriggere lo scalogno in olio di oliva. Aggiungere il cavolo cappuccio precedentemente tagliato alla julienne e far cuocere per 15/20 minuti circa fino a quando sarà morbido.

Aggiungere il riso e tostarlo per pochi minuti, poi alzare la fiamma e sfumare con il vino rosso. Iniziare la cottura del riso con il brodo. L’ultimo minuto mantecare con una boce di burro e Parmigiano Reggiano.

Secret: é molto importante che il cavolo si cuocia bene prima di unire il riso.

Styling: non dimenticare una spolverata di prezzemolo sul piatto e pepe.

With Love

Ross♥

RISOTTO CAVOLO ROSSO

Seguimi anche su…

SE VUOI SCRIVERMI: nonnacoolblog@gmail.com

Food

PIZZETTE DI MELANZANE: COME PREPARO QUESTA RICETTA BUONISSIMA!

18th Gennaio 2017
PIZZETTE DI MELANZANE

E niente la situazione è questa: voglio provare a trasformare qualsiasi cibo in pizza! Fino ad oggi è stato possibile ed i risultati sono stati molto soddisfacenti. Ho anche superato le aspettative che si possono avere da una pizza che non pizza, cioè da una pizza che non è una vera pizza ma somiglia ad essa. Mi sono spiegata vero? Mi riferisco al top of the list, la pizza di cavolfiore che mi è piaciuta un sacco! Ed alle pizzette di pasta sfoglia non ho mica finito eh! La ricetta in questione riguarda le pizzette di melanzane. Voi solo sapete quanto amo o come vedo scritto in giro, quanto “lovvo” le melanzane. Per me sono quell’ingrediente da inserire nella lista “alla come le fai fai sono buone” noi ci siamo capiti. Non c’è bisogno di prendere nota perchè si tratta una ricetta veloce; una ricetta leggera che ci capisce quando diciamo di essere a dieta ma non riusciamo a rinunciare alla bontà.

Ingredienti

  • Melanzane
  • Pomodoro polpa o passata
  • Olive
  • Capperi
  • Parmigiano grattugiato
  • Sale, olio di oliva, origano o basilico

Procedimento

Lavare bene le melanzane e tagliarle a fette lunghe o dischi, se avete quelle rotonde. Posizionarle su una teglia rivestita con carta da forno. Bucare la superficie delle melanzane con una forchetta e distribuite un filo d’olio d’oliva su tutte le fette. Infornarle a 180/200 gradi per 20 minuti o piú, se richiesto, fino a quando risulteranno cotte.

Tirare fuori dal forno e condirle come una pizza; prima il pomodoro, poi i capperi e le olive o altro ingrediente a piacere, una foglia di basilico oppure origano ed infine il parmigiano o mozzarella.

Infornarle di nuovo per qualche minuto, fino a quando il formaggio si sarà sciolto e il pomodoro sará un pó cotto.

Secret: si possono fare in tantissimi gusti diversi.

Styling: servire come antipasto, aperitivo o come cena light!

With Love
Ross ♥

PIZZETTE DI MELANZANE

SEGUIMI ANCHE SU…

INSTAGRAM

FACEBOOK

YOUTUBE

 

Lifestyle

BISCOTTI LIGHT CON AVENA BANANA ED UVETTA

4th Gennaio 2017
ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

Si lo so…siamo tutti a dieta e belli sazi dopo le feste di Natale. Questo non significa che dobbiamo punirci al punto di non meritarci nemmeno un biscottino. Iniziamo il 2017 con buoni propositi e biscotti. La ricetta che vi propongo oggi é cosí facile che anche un bambino puó realizzarla, é senza zucchero, latte, uova, burro! Di cosa saranno fatti questi cookies? Servono solo tre ingredienti che fanno tanto bene sia ai grandi che ai piccoli.

Passo subito alla ricetta senza raccontarvi la mia giornata perché il mio umore e un pó giú a causa della perdita del mio Nonnino, avvenuta dopo Natale. Come ho giá sottolineato piú volte, in questo blog ci sono io, con i miei sbalzi di umore, i miei sentimenti, i miei giorni Si ed i miei giorni No. Scrivo sul food ma anche sul mio stile di vita, senza sprecare il mio tempo nella ricerca di un personaggio che mi possa rappresentare e mascherare. Sono me stessa, mi esprimo come meglio so fare… e se vi dico che sono un giú, non faró nulla per apparire diversa da come sono oggi. NonnaCool é un nome, un’ispirazione…sono Io. Non é mia intenzione annoiarvi, la vita continua e se penso al Nonno, la prima cosa che mi viene in mente é quanto adorava mangiare…!!!

E mangiamo!

Ingredienti per circa 12 biscotti

3 Banane mature

100 grammi di fiocchi d’avena

100 grammi di uvetta

Procedimento

Schiacciare le banane in una terrina fino ad ottenere una crema, aggiungere i fiocchi d’ avena ed amalgamate bene; infine aggiungere l’uvetta e continuare ad amalgamare.

Disporre un cucchiaio di composto su una teglia antiaderente e moddellarlo dandogli la forma di un biscotto. continuare cosí fino a quando il coposto terminerá.

Cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a quando risulteranno ben dorati.

Fate raffreddare prima di mangiarli.

Adesso potete prepararvi il vostro tea preferito e godervi il vostro teatime con i biscottini di nonnaCool!

Secret: si puó sostituire l’uvetta con le gocce di cioccolato.

Spero la ricetta vi piacerá, questo é solo il primo post di questo nuovo anno… trascorreremo insieme tanto tempo e condivideremo la passione per il food e non solo. Su nonnaCool lifestyle, viaggi , idee e novitá vanno a braccetto.

Un meritato grazie a tutti voi che mi seguite e mi fate crescere ogni giorno.

Happy 2017

With love

Ross ♥

*Oltre alla ricetta, c’é anche una diretta di facebook che feci tempo fa durante la preparazione. Clicca qui -> video .

 

biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta

ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dieteticiricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

ricetta-biscotti-senza-glutine-alla-banana-avena-uvetta-dietetici

Seguimi anche su…

INSTAGRAM: nonnaCool

FACEBOOK: nonnacoolblog

YOUTUBE: nonnacool

 

Food

INCREDIBILE! UNA PIZZA DI CAVOLFIORE…

6th Dicembre 2016

La pizza di Cavolfiore é stata una grande scoperta! E’ una ricetta molto facile, perfetta per i curiosi e per chi come me segue un’alimentazione senza glutine. É perfetta per i bambini che pottranno mangiare le verdure in modo divertente. Il gusto é molto intenso ed ha una bella consistenza, che é difficile da ottenere quando si cucina senza glutine.  Servono pochi ingredienti ed anche poco tempo come la maggior parte delle mie ricette. Inoltre possiamo mangiarla senza sensi di colpa perché é molto leggera e potrete abbuffarvi all’infinito.

Ho preparato la pizza di cavofiore la scorsa settimana, ma solo oggi riesco a scrivere il post con la ricetta perché sono stata molto impegnata, i giorni volano ed il weekend ho avuto la brutta idea di andare a fare un pó di shopping sulla Oxford Streed qui a Londra.  A proposito di questo, volevo confessarvi che ho un blocco da shopping!! Ma com’é possibile?!! Secondo me troppi addobbi, persone, troppo tanto di tutto in una delle strade piú famose di Londra, in aggiunta nel periodo Natalizio. Forse sto invecchiando, o forse il food mi ha dato alla testa ed ho in mente sempre e solo ingredienti e non piú scarpe, vestiti ecc… passerá ne sono sicura.

Scusate lo sfogo, ora mi richiudo nella mia ricetta del cavolo, cioé con il cavolo volevo dire. Lol!

Ingredienti per due pizze

2 cavolfiori di gradezza media

2 uova

4 cucchiai farina di riso

verdure grigliate a piacere

mozzarelle

parmigiano

polpa di pomodoro

basilico, origano, sale.

Procedimento:

Pulire i cavolfiori eliminando le foglie verdi e tagliarlo grossolanamente togliendo la parte piú doppia, quella centrale.

Frullare, con un tritatutto o un frullatore,   i cavolfiori insieme alla farina di riso, sale, e uova fino ad ottenere una specie di impasto.

Dopo posizionare l’impasto su una teglia antiaderente e formare due basi compatte ed omogenee.

Cuocere le basi in forno preriscaldato a 180 gr per circa 15/20 minuti, fino a quando saranno dorate.

Condire le basi di cavolfiore con uno strato di pomodoro condito con olio di oliva, origano, basilico e sale, con le verdure grigliate , la mozzarella o formaggio a piacere ed il parmigiano. infornare le pizze per altri dieci minuti fino a quando la mozzarella non si sará sciolta.

Consiglio di tagliare pizze dopo  qualche minuto, quando saranno tiepide e non troppo calde.

Cavolo questa ricetta é facilissima!

Secrets: aggiungere un pó di parmigiano al cavolo prima di frullarlo.

Styling: sbizzarritevi con qualsiasi gusto e servitela anche come aperitivo.

With Love

Ross.

img_0433.jpg

img_0194.jpg

Seguimi anche su…

Instagram: nonnacool

Pagina Facebbok: nonnacoolblog

YouTube: nonnacool

Food

CARBONARA DI PESCE SPADA

26th Novembre 2016
Cioè vorresti dirmi che non hai mai mangiato la carbonara di pesce spada? Roba da non crederci!

In realtà nenche io prima che il mio maritino mi proponesse questa trasgressione!

Ebbene confermo che dobbiamo dare piú fiducia a questi uomini !! Quando si ci mettono hanno le idee chiare e poi passiamola sta palla ogni tanto. Ma cucinate pure e lavateli sti piatti!!

Noi siamo fortunate perchè ai tempi delle nostre nonne, bis e tris nonne col cavolo che un uomo si facesse venire la fantasia di cucinare per la sua donna, erano davvero pochi i nonni ai fornelli.

Oggi invece sui social vedo molti video e foto di maritini e partners ai fornelli e poi ulteriore conferma l’ho avuta con il blog perchè è seguito da tanti uomini che hanno la passione per la cucina o oppure se la fanno venire quando mammina non c’è e mogliettina nemmeno; due risvolti alle maniche delle camicie e fornelli operativi.

Cos’ ho provato mangiando questa carbonara? Mi é piaciuta tanto ed é una bella rivisitazione. Sono quei piatti che almeno una volta bisognerebbe provare. Senza nulla togliere alla pancetta, il pesce spada ti da tanto, ti fa riflettere sulla bontá di questa ricetta.

Allora dopo il mio lungo monologo, la vogliamo provare sta carbonara… vi fidate?

Ingredienti

Pasta

Uova

Pesce spada

Vino bianco

Cipolla 

Pecorino o Parmiggiano

Prezzemolo

Procedimento

Tritate una cipolla bianca e far appassite in un po di olio di oliva. Aggiungere il pesce spada precedentemente tagliato finemente a pezzetti piccoli piccoli, quasi come se fosse un trito. Far cuocere insieme alla cipolla e quando sarà pronto sfumarlo con mezzo bicchiere di vino bianco. 

Cuocere la pasta, quando sará cotta aggiungere il pesce spada ed amalgamare. Infine aggiungete le uova sbattute con il pecorino grattuggiato e mantecare. Spolverata di prezzemolo e ciao.

Pronto da divorare.

Spero la ricetta ti sia piaciuta.

With Love

Ross.

Seguimi anche su…

Instagram: nonnacool

Pagina Facebook: nonnacoolblog

YouTube: nonnacool

Food

MELA CHIPS – SGRANOCCHIANDO IN LEGGEREZZA

22nd Ottobre 2016

HEY!

Sono felice di essere seduta al tavolo della mia cucina/ufficio per scrivere il post su questa ricetta divertente da preparare, é troppo buona!! Crunch! Crunch! Vi dice qualcosa  questo suono…? Si, qualcosa di croccante bolle in pentola… Ma noo! Che dico non bolle in pentola altrimenti é moscio! Volevo dire che qualcosa di croccante si sta cuocendo in forno…mmm siete curiosi? Lo siete? Non ho sentito… eh? Stop, basta suspance 😀

Oggi il mio mood é giocherello e pazzerello e sul mio blog sono me stessa senza filtri ne apparenze.

Bene Bene, la ricetta di oggi riguarda uno snack, ovviamente buono, facile da preparare, salutare, fatto con un ingrediente che é impossibile non avere in casa… Si tratta delle chips alla mela e cannella. Si! ho detto chips, so che state pensando alle patatine in busta, che io, per quanto voglia essere healthy, adoro senza misure. In realtá adoro tutto ció che e sgranocchiabile ma sappiamo che quando si sgranocchiano snacks oltre alla goduria del “crunch crunch” dopo c’é il senso di colpa dei grassi e calorie che solo guardando le mani unte si puo capire.

Con questa breve parentesi , signore e signori vi annuncio che questo snack favoloso fa crunch, non contiene grassi e fa anche bene!

Si si, dico la verita e non esitate a prepararlo ai vostri bambini.

Bene inizio la ricetta raccomandandovi di accendere il forno a 100 gradi massimo, se avete un forno potente forse anche meno, magari 70 gradi. Io ho usato un forno statico, non saprei consigliarvi un forno ventilato… quando ritorneró a casa dalla mammina che ha il forno ventilato proveró.

Non usate il forno alto, io ci provato e vi mostro il primo tentativo andato in fumo.

Ingredienti:

Mele Rosse

Cannella

Procedimento:

Prima di tutto lavare bene le mele perché non si dovranno sbucciare. Asciugatele ed affettatele creando fette sottili, partendo dalla parte superiore dov’é il picciolo per intenderci; affettate creando dei dischi e non togliete i noccioli perché verranno via man mano che la taglierete. Io ho usato un affettatutto che si regola a seconda dello spessore scelto. Penso che con un pelapatate o con un coltello, se non siete imbranati come me, otterete delle fette uguali.

Disponete i dischi di mela sulla teglia rettangolare del forno, ricoperta con carta forno o su una teglia antiaderente e spolverate la superfice delle mele con cannella.

Infornate ed aspettate che le fette diventino croccanti.

Mangiatele o conservatele in una busta di plastica per alimenti ben chiusa altrimenti si ammorbidiranno di nuovo.

Ricordandovi che Apple non significa solo Iphone ed Ipad… vi auguro

Happy Apple Snack a tutti!!!

lol!

Secret: se non amate la cannella provate a metterci un pó di miele.

Styling: servite come aperitivo insieme a vino rosso e formaggi.

 

With love

Ros

Seguimi anche su:

Instagram: nonnacool

Fb Page: nonnacoolblog

Youtube: nonnacool

 

Food

CROSTATA DI FIGHI E MARMELLATA DI ARANCE (senza glutine)

9th Ottobre 2016

WELCOME OCTOBER!

Oggi é una giornata  grigia se alzo gli occhi al cielo, se invece guardo intorno a me é colorata  dalle varie tonalitá di marrone, arancione, giallo e verde. Sono tutti i colori dell’autuno che messi insieme danno vita all’arcobaleno autunnale. Questa stagione mi piace tanto, in realtá amo tutte le stagioni dell’anno, ognuna ci offre qualcosa che l’altra non ha. Possiamo fare quattro tipi di shopping differenti, mangiare cose diverse , i nostri umori cambiano; quest’ultimo aspetto é molto importante, non possiamo essere dello stesso umore per dodici mesi all’anno, che vita piatta!!!

Intanto, non so perché oggi non sono tanto ispirata a scrivere, ora provo a mettere un po di musica classica che spazza via tutte le distrazioni dalla mia mente e dai miei occhi.

Ma voi ascoltate la musica classica? Io la adoro mi da tutto quello che mi manca quando devo fare o pensare a qualcosa di importante.

Ma oggi é cosí, l’unica cosa che riesco a concludere é una crostata con farina di castagne ripiena di fichi e marmellata di arance. Non male per un mood pigro come il mio…

Ingredienti

Per la frolla

120 gr di farina / farina senza glutine

80 gr di farina di castagne

120 gr di burro

80 gr di zucchero

1 uovo

Mezza bustina di lievito per dolci.

Per la farcitura

8 fichi

Marmellata di arance

Zucchero per caramellare.

Procedimento

In una ciotola lavorate il burro e la farina normale fino ad ottenere una crema,poi aggiungere uovo, zucchero e lievito; infine aggiungere la farina di castagne e lavorare fino ad ottenere un panetto che coprirete con pellicola e lascerete riposare in frigo per un’oretta.

Nel frattempo accendete il forno a 160/180 gradi, affettate i fichi e carammellateli in forno con un pó di zucchero spolverato in superficie.

Dopo un’ora stendete, il panetto con un matterello, creando una sfoglia di circa mezzo centimetro e posizionatela nella teglia per la crostata e fate dei buchi con una forchetta.

Qui vi parlo chiaro e ci tengo a farlo perché spesso non viene messo in risalto il problema della frolla senza glutine; quando proverete a stenderla sará molto difficile mantenerla intergra anzi quasi impossibile, si romperá ed a quel punto la migliore soluzione sará posizionarla nella teglia a pezzi che poi unirete schiacciandola con le dita sul fondo.

Aggiungete marmellata di arance, poi i fichi e coprite la superficie con le striscette di pasta o altre forme come ho fatto io che ho creato dei cuoricini di pasta.

Infornate in forno statico a 160/180 gradi per 40 minuti.

Non vi resta che prepararvi un tea e gustarvi la vostra opera.

Secret: per le/i pigroni o ritardatari, potrete realizzare la crostata con la pasta frolla pronta da supermercato. Shhh!! It’s a secret 😀

With Love,

Ross

 

Segui la nonna anche su:

INSTAGRAM: nonnacool

FACEBOOK: nonnacoolblog

YOUTUBE: nonnacool

Lifestyle

PANE INTEGRALE SENZA GLUTINE

5th Giugno 2016

http://https://www.youtube.com/watch?v=ocEyZi-7rf8

” IL PANE É IL RE DELLA TAVOLA E TUTTO IL RESTO É SOLAMENTE LA CORTE CHE LO CIRCONDA. LE CORTI SONO LA MINESTRA, LE CARNI, L’INSALATA MA É IL PANE CHE É IL RE. ” (Luis Bromfield 1963)

Non sono l’unica a pensare che si puó vivere di solo pane ed acqua! Purtroppo da quando ho scoperto la mia intolleranza al glutine ho dovuto privarmi di questo vizio. Mi sono convertita all’acquisto di pane senza glutine e preferisco non descrivere la mia infelicitá nel provare a godere mangiando una fetta di pane moscia, senza crosta, pallido e senza carattere; solo grazie all’immaginazione riuscivo a gustarmi il mio bel pane imbustato come se fosse una fetta di una pagnotta appena sfornata. Non vi faccio pena?!! Ho provato a farlo a casa ed ammetto che un paio di tentativi non hanno avuto buoni risultati. Ci ho riprovato e finalmente ce l’ho fatta!! Ora posso godere del profumo del pane fatto in casa, di una pagnotta bella colorita e del rumore che fa la scorza croccante quando affetti la pagnotta; per non parlare del “crunch” che fa la fetta tostata al primo morso!!! Questo é l’effetto che il pane ha sulla mia vita. Per quanto riguarda il consumo, io personalmente preferisco farne a meno durante i pasti pranzo e cena in settimana e consumarlo tutte le mattine a colazione; non é una regola fissa, spesso non lo mangio a colazione ma a merenda o pranzo senza esagerare. Bene dopo la mia dicchiarazione d’amore verso il pane, vi porto sul piano di lavoro!

Ingredienti per una pagnotta

500 gr di farina senza glutine integrale

500 ml di acqua tiepida

10 gr di lievito secco in polvere

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaio di olio EVO

***

1 terrina larga

1 paletta di legno

una teglia da plumcake foderata con carta da forno (senza troppe pieghe)

Procedimento:

In una terrina versare la farina ed il sale, mescolare.

Sciogliere il lievito nell’acqua ed aggiungere tutta l’acqua alla farina.

Mescolare ed Impastare con l’aiuto di una paletta di legno.

Aggiungere metá Olio e continuare ad impastare, l’impasto risulterá colloso e non omogeneo come il pane normale, ecco perche non é consigliato impastare a mano.

Formare una specie di panetto, coprire la terrina con pellicola ed una copertina e lasciare lievitare per circa 1 ora.

Nel frattempo accendere il forno a 185/200 gradi, non ventilato (dipende dal forno, io l’ho preriscaldato a 200gr)

Trascorso il tempo di lievitazione, posizionare l’impasto nella teglia.

Livellare la superficie con una spatola e spenellare con il restante olio.

Infornare per 1 ora circa.

A cottura ultimata togliere il pane dalla teglia e posizionarlo su una griglia per asciugare l’umiditá.

Affettare e mangiare quando sará freddo, se riuscite a resistere!

Styling: Spennellare con olio prima di infornare perché le farine senza glutine non prendono un bel colore tipico della pagnotta.

Secret: tagliare a fette e congelare.

With Love…

Ross.

Close

Enjoy this blog? Please spread the word :)


Fatal error: Call to undefined function is_product_category() in /home/blastiko/public_html/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 526